Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

JACQUES BREL



“C’est un grand, un pur de la chanson”. Il a écrit et chanté ses chansons parce qu’il avait besoin de dire quelque chose et de le dire à haute voix. Il possédait, comme nul autre, l’art de faire se heurter les phrases, de s’indigner et de se réjouir. Ses mots, même le plus anciens, n’ont pas d’âge, ses image dérangent, ses musiques réveillent. Ce qui rend Brel constamment présent, c’est sa foi dans la vérité. Il a été juste, et il a été injuste. Il s’est battu, donc il s’est trompé. Mai parce que aucun moment il n’a triché, parce qu’à aucun moment il n’a été médiocre, Jaqcques Brel demeurera. Pour tojours. (Jean Clouzet).


Buon compleanno, Jacques, cantore della mia giovinezza, compagno fedele di una vita intera. La tua musica mi accompagna da sempre e ho fatto mie così tante volte le tue delicate e profonde liriche che, se dovessi pagarti i diritti d’autore, avrei bisogno di molte più vite di quelle che mi sono concesse.Qui, nel Sud dell’Europa, sono da poco passate le 22. E quindi il sole è già alto a Hiva Oa. Immagino le tante persone che, in silenzio, in questo mometo sono raccolte attorno a te, inondandoti di fiori. Sicuramente ne daranno un po’ anche a Paul… del resto, è così facile amarvi entrambi. Vorrei dirti tante cose, Jacques, ma, come sempre in questi momenti, un nodo alla gola mi paralizza e, piuttosto che scrivere banalità, preferisco tacere.


Quante promesse ti ho fatto, da quel lontano 1978, quando ci salutasti con quella bella foto, con il dito indice sulle labbra, inducendoci al silenzio, mentre consumavi i tuoi ultimi giorni in quel meraviglioso pezzo di Francia nel cuore del Pacifico. E quanto mi sento in debito, con te, per tutte quelle che non ho ancora realizzato.


Ma è dura, la scorza del vecchio cavaliere errante, e indomita la sua volontà. E a nulla vuole rinunciare….e vedrai, che prima o poi… basta. Niente parole superflue, nel giorno che ti vide venire al mondo. In questo nondo che ti è debitore, per tutte le cose belle che hai lasciato in eredità.


Riposa in pace Jacques.




Les marquises



Ils parlent de la mort comme tu parles d’un fruit
ils regardent la mer comme tu regardes un puit
les femmes sont lascives au soleil redouté
et s’il n’y a pas d’hiver cela n’est pas l’été
la pluie est traversière elle bat de grain en grain
quelques vieux chevaux blancs qui fredonnent Gauguin
et par manque de brise le temps s’immobilise
aux Marquises

Du soir montent des feux et des pointes de silence
qui vont s’élargissant et la lune s’avance
et la mer se déchire infiniment brisée
par des rochers qui prirent des prénoms affolés
et puis plus loin des chiens des chants de repentance
des quelques pas de deux et quelques pas de danse
et la nuit est soumise et l’alizé se brise
aux Marquises

Le rire est dans le coeur le mot dans le regard
le coeur est voyageur l’avenir est un hasard
et passent des cocotiers qui écrivent des chants d’amour
que les sœurs d’alentour ignorent d’ignorer
les pirogues s’en vont les pirogues s’en viennent
et mes souvenirs deviennent ce que les vieux en font
veux tu que je dise gémir n’est pas de mise
aux Marquises


Annunci

3 Risposte to “JACQUES BREL”

  1. Caro cavaliere errante, è molto bello per me leggere il francese, visto che le mie origini lo sono. Diciamo che cerco anche in questo caso di spolverare la mia vecchia lingua…che ahimè nel tempo si è persa.
    Trovo questo sito un’atmosfera incredibile, sembra di vivere nel periodo di excalibur, re artù e quant’altri cavalieri vi furono all’epoca. Con questo sito è un ritorno davvero brillante, decisamente unico.
    Complimenti di cuore, tornerò a trovarti. E’ bello leggere anche persone care come Ginevra e Soraya.
    Un abbraccio
    e lunga notte a te cavaliere errante, i tuoi sogni saranno ben pensati questa notte, da buon cavaliere….sempre attento e allerta….(dai naturalmente sto’ scherzando), cmq è incredibile come si possa entrare in una dimensione che ti porta a quei tempi….Bellissimo ed entusiasmante!!!
    Ok buona notte
    Prediletta

    Mi piace

  2. Non ti ho trascurato… come dici… in questo periodo trascuro molto me stessa… Tu mi hai fatto capire all’inizio che qui non gradivi certi tipi di commenti… invece ora sembra che tu abbia cambiato idea… Verrò a trovarti tutti i giorni allora 🙂 Un abbraccione… (per le modifiche dovrai aspettare un po’… in questo periodo sono troppo stanca… per stare troppo al pc… ma le farò stai tranquillo…) :*

    Mi piace

  3. Buona Pasqua
    un abbraccio
    Prediletta

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: