Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

SARA

I FUOCHI DI CETARA

 A SARA

Le luci di un mare antico,
i ricordi appassionati di un tempo lontano
e quelli più remoti segnati dai Grandi..
Un tripudio di emozioni che serra la gola
e Tu… che sorridi a prua;
Incalza la notte
e un debole ponentino ti accarezza la pelle…
volgi lo sguardo al cielo
e lasci che mille fuochi  illuminino il tuo viso felice…
Sembra  che un intero universo
si stia perdendo nella tua imago..
e tutto, intorno a te, si annulla nell’infinito.
Gli ultimi fuochi scemano nell’aere…
e nella calda notte brilla solo una Stella…
Tu… che sorridi a prua.

Annunci

Nessuna Risposta to “SARA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: