Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

9 MAGGIO: “FESTA DELL’EUROPA”

EUROPA NAZIONE


Non ho alcuna difficoltà ad affermare, avendolo sempre sostenuto, che la dichiarazione di Shuman del 9 maggio 1950 non è tra quelle che fanno battere il cuore, ma è da essa che bisogna partire per costruire il “Sogno Europeo”. Sarebbe sciocco, infatti, non riconoscere le immani difficoltà, per un reale processo di integrazione, connesse ai forti rigurgiti nazionalistici presenti in ogni Paese, ora come allora.
Non ho alcuna difficoltà a dichiarare, altresì, che il motto scelto nel 2000, “Unita nella diversità”, (o “Uniti nella diversità”, come in molti casi più correttamente scritto, anche se difformemente dal motto ufficiale) non mi piace. Esso,infatti, evidenzia “proprio la diversità”, invece di esaltare il comune “retaggio” e le tante affinità.
Anche in questo caso, tuttavia, occorre concedere l’alibi del “realismo” a coloro che hanno scelto lo slogan, non a caso coniato dagli studenti di tutti i Paesi membri, a riprova che il “condizionamento nazionalistico” era (e rimane) fortissimo.
Gli Stati Uniti d’Europa restano, per ora, una chimera, un’utopia, un sogno.
Ma non per questo rinunceremo a combattere affinché il sogno si trasformi in una splendida realtà. Incominciamo dai giovani e dai giovanissimi. Insegniamo loro a “Pensare Europeo”, proprio come gli Americani pensano “Americano”, senza rinunciare alle loro specificità territoriali. Quando ciascun Europeo si sentirà libero di considerare “regioni” della sua “Patria” quelli che oggi sono “Stati”, il processo di Integrazione potrà definirsi compiuto. E quando, poniamo, uno Statunitense, chiedendo a un Italiano o a un Francese quali siano i più importanti parchi di divertimento della sua Nazione, invece di sentirsi rispondere Gardaland e Eurodisney, si sentirà rispondere Gardaland, EuroDisney, Europa-Park, Legoland, Walibi Belgium, Siam Park Tenerife, Thorpe Park, Tusenfryd, Grona Lund, PortAventura, Bakken, Prater, Heide-Park, Tivoli, allora vorrà dire che siamo davvero negli STATI UNITI D’EUROPA!
Io già rispondo così, perché la MIA PATRIA SI CHIAMA EUROPA. E non da ora.
(lino lavorgna)

EUROPA NAZIONE

Annunci

Nessuna Risposta to “9 MAGGIO: “FESTA DELL’EUROPA””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...