Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

Archivio per giugno 2013

Le conclusioni affrettate: che guaio!

giugno 24, 2013

“Una ragazza stava aspettando il suo volo nella sala d’attesa di un grande aeroporto, dopo aver comprato un libro, dei giornali e un pacco di biscotti, che poggiò sulla sedia di fianco, insieme con la borsa. Dall’altro lato vi era un signore che stava leggendo il giornale. Quando cominciò a prendere il primo biscotto, anche […]

Lettera aperta a Marco Travaglio

giugno 23, 2013

Carissimo Marco, siccome i complimenti alle persone eccezionali possono risultare stucchevoli e fuori luogo, mi esimerò dal ribadirti quanto più volte scritto in ogni dove per rendere omaggio alle tue doti, limitandomi solo a ringraziarti per il prezioso contributo al servizio della verità. Con questo messaggio, pertanto, intendo solo richiamare la tua attenzione sulle metodiche […]

Antonio Ingroia lascia la Magistratura

giugno 14, 2013

In calce è trascritta l’intervista rilasciata al quotidiano “La Repubblica”, con la quale Antonio Ingroia comunica il suo intento di abbandonare la Magistratura. Un’intervista che rattrista, anche per ciò che si legge e si sente in giro; per i commenti insulsi e per la satira pungente che, in questa circostanza, più che inopportuna, risulta offensiva […]

L’ho uccisa perchè l’amavo: falso. (Femminicidio e donne poco accorte).

giugno 12, 2013

La lettura di questo libro è preziosa e l’apprezzamento ottenuto dal Centro Studi di Psicologia e Letteratura fondato da Aldo Carotenuto, il più autorevole in Italia (mi perdonino gli esponenti degli altri Istituti: esprimo solo una mia opinione, opinabile come tutte le opinioni) è la prova più evidente circa la qualità del lavoro svolto. Stop? […]

Europa Nazione: il simbolo

giugno 8, 2013

“Il simbolo desta un presagio, mentre la lingua può solo spiegare. Il simbolo fa vibrare le corde dello spirito tutte insieme, mentre la mente è costretta a darsi a un singolo pensiero per volta. Il simbolo spinge le sue radici fino alle più segrete profondità dell’anima, mentre la lingua giunge a sfiorare, come un lieve […]

Analisi di uno studioso. Bruno Iorio e la nostalgia dell’amico.

giugno 2, 2013

Aveva seminato bene, Bruno Iorio, nel suo incedere terreno, e l’evento di ieri ne è stata una fulgida prova. Una folla composita, eterogenea, di giovani e meno giovani, ha raccolto l’invito profuso da quella autentica forza della natura che risponde al nome di Annamaria Rufino, per testimoniare il proprio affetto nei confronti di un Uomo […]