Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

Diffondere la passione per la lettura può migliorare il mondo.

La biblioteca dei ragazzi


Roberto Saviano, nel numero de “l’Espresso” in edicola, affronta da par suo l’annoso problema della scarsa propensione alla lettura. Conclude l’interessante articolo, intitolato “Critico snob scrivi su Facebook”, con un appello: “Scrivere la recensione a un libro e diffonderla su Facebook, su un blog, o attraverso Twitter è un atto dovuto, perché sono ormai luoghi virtuali dove si trascorre parecchio tempo e anche da lì possono arrivare suggestioni importantissime”.
Non sono uno snob e tanto meno un critico, ma l’appello lo raccolgo in pieno. Ogni venerdì, pertanto, suggerirò dalla mia pagina Facebook, agganciata a Twitter, un romanzo o un saggio che mi abbia particolarmente colpito.
Per la selezione seguirò delle linee guida protese a far conoscere “chicche” poco note o studi seri obnubilati perché ritenuti scomodi.
Trovo del tutto superfluo, quindi, proporre i romanzi dei grandi autori classici, essendo ben chiaro il mio pensiero in merito: passeranno i millenni, ma essi costituiranno sempre un fondamentale approccio formativo per chiunque voglia elevarsi, abbeverandosi di Alta Letteratura. Un piacere ineguagliabile che, tra l’altro, aiuta ad affrontare le vicende umane con una maggiore consapevolezza. Gli esempi potrebbero essere migliaia, ma uno li riassume tutti: “Se Hitler avesse letto Guerra e pace, si sarebbe guardato bene dall’invadere la Russia”. Una follia che costò circa sei milioni di morti.
Come ho scritto molte volte, da buon relativista, non credo nell’obiettività assoluta e quindi metto le mani avanti. Vi parlerò di ciò che mi è piaciuto, il che non vuol dire che debba piacere a tutti. Di sicuro, però, a prescindere dall’effetto “gusto”, le medicine che somministrerò sono salutari, proprio come quei sciroppi che, seppure amarognoli, servono a guarire qualche patologia. Eh sì che ve ne sono tante, di patologie, che possono essere guarite con la lettura. In tutti i campi dell’essere.
(Lino Lavorgna)


Nella foto i primi quaranta romanzi che regalai a mia sorella quando compì sei anni. Cuore, Piccole donne, Piccole donne crescono, Piccoli uomini, I ragazzi di Jo, Incompreso, Pollyanna, Le avventure di Pinocchio, Ivanhoe, I ragazzi della via Pal, L’isola del Tesoro, Capitani Coraggiosi, I viaggi di Gulliver, Il piccolo Lord, Le avventure di Tom Sawyer, David Copperfield, Oliviero Twist, La piccola Dorrit, Un cavaliere del Caucaso, Tre uomini in barca, La Fiera, Quo vadis?, La capanna dello Zio Tom, Il giro del mondo in ottanta giorni, Zanna Bianca, Moby Dick, Ben Hur, Un Americando alla corte di Rea Rtù, Tartarin di Tarascona, Il mio papà è un uomo meraviglioso, Mister Lord e Maria Anna, L’adolescenza di Cress, Heidi, Il principe e il povero, castelli in mare, Senza famiglia, Don Chisciotte della Mancia, Il ponte sul fiume Kway, Il richiamo delal foresta, Robinson Crusoe.
Questi romanzi, inseriti in una collana denominata “La biblioteca dei ragzzi”, ancora oggi, nonostante le sciocchezzuole propinate da pseudointellettuali e pseudocritici, che li definiscono anacronistici, vanno letti tra i 9 e i 13 anni. Ad essi ne vanno affiancati molti altri, ovviamente, per costruire un percorso formativo quando più esaustivo possibile. La scelta è varia e ciascun genitore può pescare in un mare molto ampio… purché nella rete finiscano i romanzi del Ciclo Bretone e tutta, ma proprio tutta, la produzione letteraria di Tolkien 🙂

Annunci

Nessuna Risposta to “Diffondere la passione per la lettura può migliorare il mondo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...