Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

La Mamma: il bene più prezioso.

Lino Lavorgna


Due anni, volati via come il battito delle ali di una farfalla e resi “tangibili” solo dalle certezze di un calendario. Per qualcuno il tempo è un’illusione e a me spetta di sicuro un posto in prima fila, in questo speciale Club, perché il mio rapporto con il tempo, come ben sai, è stato sempre bislacco. La Tua “presenza” nella mia vita, costante, intensa, fonte di gioia perenne (anche quando mi sgridavi, sì, perché era proprio allora che il Tuo Amore si manifestava ai livelli più alti) non è cessata per un solo attimo e vi è stato giorno in cui non mi sia stata vicino, anche se solo ora, mentre scrivo, mi rendo conto del tempo trascorso da quell’ultimo abbraccio, in quella fatidica clinica.
Alcuni giorni fa mi è giunto un invito, cara Mamma, da una prestigiosa associazione culturale, che ha voluto insignirmi di un “premio alla carriera”. Mentre leggevo il lungo messaggio, pensavo: “Ma questi sono pazzi! Il premio alla carriera a un ragazzino!” Poi, leggendo fino in fondo, “mi sono reso conto” che tanto ragazzino non sono, visto che si parlava dei miei quaranta anni (che poi sono 44, nella realtà!) di attività giornalistica, dei tanti eventi culturali organizzati con l’Excalibur e di tutto il resto attinente allo showbiz. Il Tempo, appunto, una illusione che ti prende a schiaffi, quando diventa realtà.
Mi mancherà tanto la Tua presenza fisica, nel giorno della premiazione, come mi è mancata in quel meraviglioso giorno dello scorso anno, quando tante persone eccelse mi hanno gratificato con la loro presenza, per la presentazione di “Prigioniero del Sogno”. Ma tu sarai lì in ogni caso, insieme con Papà, con Gino, Pasqualina e tutti i cari della nostra straordinaria Famiglia. Perché è a voi che penserò ed è a Voi che dedicherò il premio.
Oggi pomeriggio Ti ricorderemo presso il Santuario della Madonna delle Grazie e vedremo Padre Andrea, Padre Mariano e gli altri Frati che tante volte si sono alternati in questa dimora, pe conversare amorevolmente con te, donandoti gioia immensa.
Questa mattina, poi, ho voluto prendere il libro della Signora Ricciardi e scorrerlo velocemente, leggendo tutte le pagine in cui si parla di Te. Sto pensando di ristamparlo, sai? Ne parlerò con Liliana per avere i diritti, perché quelle pagine di storia, magistralmente narrate dalla “Tua” maestra, nonché mamma del mio caro Padrino Giosuè, meritano davvero una maggiore diffusione rispetto a quella ottenuta con la prima edizione.
Tu continua a starci vicino cara Mamma, ad Annalisa e a me, come hai sempre fatto. Noi continuiamo a vivere nel Tuo nome, cercando, giorno dopo giorno, di onorare i Tuoi insegnamenti e di esserne sempre all’altezza.

Mamma a 19 anni, impiegata presso la sede di Benevento del Ministero delle Corporazioni.

Mamma a 19 anni, impiegata presso la sede di Benevento del Ministero delle Corporazioni.

Dal libro "La morte e la vita" di Air Rubàno - Edizioni Nuova Impronta - 2002

Dal libro “La morte e la vita” di Air Rubàno – Edizioni Nuova Impronta – 2002

Dal libro “La morte e la vita” di Air Rubàno – Edizioni Nuova Impronta – 2002

Dal libro “La morte e la vita” di Air Rubàno – Edizioni Nuova Impronta – 2002

La "Maestra", con le sue colleghe. Di donne come loro, oggi, si è perso lo stampo.

La “Maestra”, con le sue colleghe. Di donne come loro, oggi, si è perso lo stampo.

Cliccare sulle foto per vederle ingrandite

Annunci

Nessuna Risposta to “La Mamma: il bene più prezioso.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...