Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

CONFINI: IL NUMERO DI DICEMBRE

CONFINI

Disponibile on line il nuovo numero di CONFINI, il cui tema del mese è dedicato allo STATO SOCIALE.
Tre i miei contributi:
STATO SOCIALE: LA CHIMERA POSSIBILE (Editoriale);

EUROPA E STATI UNITI D’EUROPA (3^ puntata del minisaggio – Rubrica “Visioni Europee”

GAETANO RASI:’UOMO CHE SAPEVA VEDERE IL FUTURO (Rubrica “Cultura Politica”)


Il tema del mese, come anticipato, riguarda lo Stato Sociale, le cui caratteristiche peculiari ho avuto modo di decantare sin da giovinetto, grazie all’insegnamento di Gaetano Rasi, recentemente scomparso.
Il Direttore Angelo Romano ha voluto gratificarmi oltre i miei meriti, concedendomi l’onore di firmare l’editoriale su un argomento che da sempre ha fatto il paio con l’europeismo nell’impegno politico e sociale. Nel ringraziarlo per questo bellissimo regalo natalizio, gli ho chiesto il permesso di dedicare questo numero di CONFINI proprio a Gaetano Rasi, al quale affianco, manco a dirlo, i Maestri più preziosi per la mia formazione: gli adorati Genitori che, come più volte ribadito, prima mi hanno donato la vita e poi mi hanno insegnato a viverla dignitosamente.


Scrivo mentre dalla TV scorrono le immagini di un mondo alla deriva, che atterrisce sempre più per la follia che sembra propagarsi come un virus fuori controllo. Parimenti atterrisce la cronaca nazionale, che quotidianamente ci rivela un paese marcio fino al midollo, con centinaia di lestofanti al potere inquisiti o arrestati, senza, per altro, che ciò determini un radicale cambio di rotta.


Con questi presupposti, con le tante persone che soffrono a causa della malapolitica e della corruzione, nonché delle “scelte sbagliate” effettuate da una società civile anch’essa allo sbando e incapace di autotutelarsi, mi è davvero difficile chiudere questo post con il formale augurio di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, che risulterebbe quanto mai stucchevole e fuori luogo. L’augurio davvero sincero che scaturisce dal profondo del cuore, pertanto, è quello trascritto nella foto in calce. Più che giorni di festa, siano questi giorni di pacate riflessioni sul nostro essere e sul nostro agire. Cerchiamo veramente di crearli, presupposti diversi, per nuove e più radiose Albe. Albe Europee, perché solo uniti si vince.

AUGURI

NUMERI ARRETRATI


Cliccare sulle foto per vederle ingrandite

Annunci

Nessuna Risposta to “CONFINI: IL NUMERO DI DICEMBRE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...