Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

CONFINI: FEBBRAIO2017

CONFINI FEBBRAIO 2017


Disponibile, on line, il nuovo numero di CONFINI. Il tema del mese è dedicato alle “capre al potere” e il mio contributo segue l’eccellente editoriale del Direttore, a pagina 5. L’articolo per la rubrica “Visioni Europee”, per gentile concessione del Direttore, in questo numero è sostituito con un servizio promozionale su EUROPA NAZIONE, che intende organizzare un convegno a fine aprile. (Pagina 51).
Di seguito il link alla raccolata completa del magazine: CONFINI – TUTTI I NUMERI PUBBLICATI.


Nell’articolo intitolato “Le capre al potere” ho citato lo slogan coniato nel 1975, in occasione della mia prima candidatura alle elezioni comunali: “Spezzate le catene”. Lo slogan fungeva da supporto all’aforisma sulla democrazia che figurava sul manifesto elettorale utilizzato nelle elezioni amministrative del 1985, reperito nel mio sterminato archivio e che volentieri pubblico anche per doveroso omaggio al carissimo amico Michele Falcone, Uomo di grandi meriti e rare virtù. Come ho più volte scritto in altri contesti e non mi stancherò mai di ribadire, nel 1983 fu l’artefice principale della mia elezione a segretario di sezione, carica che si sommava a quella di dirigente provinciale e presidente della Consulta Corporativa. Nel 1985, da consigliere provinciale uscente, senza indugio alcuno mi concesse il suo collegio, vincente al 100%, per consentire la mia duplice elezione al consiglio provinciale e comunale. In qualità di segretario di sezione, infatti, mi spettava il primo posto nella lista, a quei tempi foriero di sicura elezione. Egli optò per la candidatura alla Regione, con ruolo di capolista essendo il responsabile provinciale del partito. Due giorni prima della presentazione delle liste, gli oppositori interni, che mal digerivano la nostra “intransigenza” e il feroce contrasto alla “malapolitica”, riuscirono a ottenere, da una direzione regionale guidata da soggeti affini al loro modus operandi e a noi fortemente ostili, il commissariamento della sezione e della federazione. Furono sconvolte tutte le liste, con conseguente disfacimento elettorale e il dimezzamento dei voti.

MIFESTO ELETTORALE 1985

Annunci

Nessuna Risposta to “CONFINI: FEBBRAIO2017”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...