Galvanor da Camelot (Lino Lavorgna)
Ho teso corde da campanile a campanile, ghirlande da finestra a finestra, catene d'oro da stella a stella, e danzo. www.lavorgna.it

OGGI SIAMO TUTTI SBIRRI


Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, l’Associazione “Libera” celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché nel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un’emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. E’ un dovere civile ricordarli tutti, pertanto, perché è a quei nomi e alle loro famiglie che dobbiamo la dignità dell’Italia intera.

Oggi siamo tutti sbirri, ha ricordato Don Ciotti. Faccio mia la frase, nel commosso e nostalgico ricordo di un tempo lontano, quando servivo lo Stato nella Questura di Siena.
Un saluto affettuoso a tutti gli sbirri d’Italia.

Lino Lavorgna

Questura di Siena – 1982/1985

Lino Lavorgna

Questura di Siena

Lino Lavorgna

Questura di Siena

Lino Lavorgna

A cena nel ristorante preferito, Cane e Gatto, con Questore, Vice Questore, Capo di Gabinetto, Capo della Polizia Giudiziaria


Cliccare sulle foto per vederle ingrandite

Annunci

Nessuna Risposta to “OGGI SIAMO TUTTI SBIRRI”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...