QUELL’ALBA TRAGICA DI QUATTRO ANNI FA


Quattro anni volati via come un alito di vento marino in un giorno di bonaccia.
Il tempo, relativo per chiunque, si distorce, si dilata, si accartoccia, salvo poi scandire il suo fluire con la metodica costanza di chi non mente mai.
Tu dicevi spesso che questo mondo ti faceva più paura della guerra, che pure ti toccò molto da vicino, perché percepivi lo smarrimento dell’essere umano e il delirio di chi brancola nel buio, anche in pieno giorno e con buona vista. Oggi saresti ancora più atterrita! Quante cose sono accadute in questi quattro anni! L’accelerazione vertiginosa verso derive irrefrenabili ha fatto smarrire la via all’intera umanità e la realtà supera ogni fantasia. L’eterna lotta tra bene e male, magistralmente rappresentata nell’opera tolkieniana, appare ben poca cosa al cospetto delle centinaia di Sauron partoriti dagli escrementi di un mondo in rovina. E pur scrutando l’orizzonte con sguardo lungo, non si vedono né Frodo né Aragorn, né si ode lo scalpitio dei cavalli che portano in groppa i prodi cavalieri di Camelot. Ed è proprio allora, quando lo sconforto raggiunge l’apice e il cuore batte forte, che riaffiorano i Tuoi tanti insegnamenti e il tuo monito più prezioso: “Non aspettare l’arrivo di Frodo, di Aragorn e dei cavalieri di Re Artù. Trasformati tu in loro, e combatti”.
Cosa resta da fare, pertanto? L’unica cosa possibile: continuare a essere cavalieri. Nel Tuo nome, come sempre.
Ci manchi tanto, Dolcissima Mamma. Tantissimo. Perché se l’immortalità avesse potuto avere un nome, sarebbe stato senz’altro il Tuo.


PER TE MAMMA

GIUSEPPINA FEDERICO: UNA DONNA ITALIANA (Prima parte)
GIUSEPPINA FEDERICO: UNA DONNA ITALIANA (Seconda parte)


Cliccare sulle foto per vederle ingrandite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.