GIUSTIZIA SFREGIATA

Caro Marco Travaglio, ti voglio bene e continuo a volertene, ma ciò non deve impedirmi di dire che il tuo editoriale odierno è un’arrampicatura sugli specchi e così non va. Le persone per bene, le uniche che ti stimano, non meritano di essere prese in giro. Ciò che è accaduto ieri è semplicemente vergognoso e nessuno merita assoluzioni. Vi sono dei momenti in cui ogni essere umano è chiamato a scegliere tra la tutela della propria dignità e la tutela dei propri interessi. Ieri è prevalsa la seconda scelta. Non ho difficoltà ad ammettere che, dopo tutto, un popolo composto precipuamente da mentecatti e quaquaraquà questo si merita, ma da qui a far passare per grano il loglio ce ne corre. Non vi è magistrato che non sia rimasto inorridito per ciò che prevede questa schiforma e ieri sera Gratteri è stato molto esplicito in merito, in un “osceno” programma televisivo, spiegando bene tutti i vantaggi che saranno assicurati a svariate categorie di delinquenti, a cominciare da quelli che operano in politica e nella pubblica amministrazione. Sai bene, del resto, che sono migliaia gli interventi “seri” di autorevoli commentatori che la smontano punto per punto. Senza perdere tempo nel trascrivere una lista lunga un chilometro, pertanto, riporto solo le caustiche parole di Alessandro di Battista, che rappresentano una magnifica sintesi di tutto lo schifo che in tanti stiamo provando: «Non sarà una legge salva-mafiosi (anche questo è tutto da vedere; a mio avviso molti mafiosi, almeno quelli di seconda fascia, non certo meno pericolosi di quelli di prima, riusciranno ad avvalersene, N.d.A.) ma resterà una legge salva-ladri, salva colletti-bianchi, salva potenti e soprattutto, salva-politici. Avallare questa porcata nonostante sia un po’ meno sudicia è un grande errore. Per essere chiari ( e mi scuso per il turpiloquio ma a volte è necessario) se a 100 kg di merda vengono tolti 20 kg sempre 80 kg restano. E sempre merda è».
Cosa sarebbe dovuto succedere, ieri? Una cosa molto semplice: il M5S avrebbe dovuto staccare la spina a quell’armata Brancaleone la cui inconsistenza  non devo certo spiegare a te, visto che lo fai egregiamente ogni giorno. Il non averlo fatto stabilisce la misura del loro limite, rendendo ancor più evidente quello di tutti, nessuno escluso, a meno che non si voglia lasciare all’unico partito che si sia opposto alla schiforma la bandiera della legalità e della legittima rappresentanza della parte sana del Paese, cosa che non farei nemmeno sotto tortura. E purtroppo stabilisce anche, in modo sempre più chiaro, che in questo Paese stiamo messi proprio male e non vi sono alternative tra le padelle di olio bollente e la brace.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.