CONFINI: OTTOBRE 2022

Disponibile on line il nuovo numero di 𝘾𝙊𝙉𝙁𝙄𝙉𝙄, con tema del mese dal titolo: “OSCURE CERTEZZE”.
Due i miei contributi:
“NON SUCCEDE, MA SE SUCCEDE” – Pagina 27
“A NATION ONCE AGAIN” (Terza parte – Pagina 43)
A pagina 52 vi è il comunicato stampa relativo alla cerimonia di premiazione della Rassegna multimediale città di Caserta (prima edizione) con i link alla photogallery e al video su YouTube.

Di seguito il link per la visione dei numeri arretrati: 
CONFINI – NUMERI ARRETRATI 
VERSIONE PDF DEL MAGAZINE, SCARICABILE.

Si ricorda che per la visualizzazione ottimale è preferibile utilizzare i seguenti font: BROCHURE O FUJIAMA, scaricabili dalla home page, colonna destra (cliccare qui).
Si ricorda, altresì, che la piattaforma ISSUU non è fruibile in modo compiuto dagli smartphone e pertanto si consiglia vivamente di effettuare la lettura del magazine esclusivamente dal PC.

CONSIGLI DI LETTURA

Pubblicità

Un pensiero riguardo “CONFINI: OTTOBRE 2022

  1. Commento aggiunto alle ore 20,50 del 19 ottobre 2022.
    L’articolo a pagina 27 è chiaro, limpido, trasparente e non si presta ad alcun equivoco interpretativo.
    Nondimeno, alla luce delle scioccanti dichiarazioni di Berlusconi rese pubbliche in data odierna dall’agenzia “La Presse”, raccolte durante l’assemblea dei parlamentari di Forza Italia, voglio essere ancora più chiaro e incisivo.

    1) Chiunque, a qualsiasi titolo e con qualsivoglia argomento, sostenga e giustifichi la vile aggressione russa all’Ucraina, dovrebbe essere accusato di attentato alla sicurezza nazionale e trattato di conseguenza, nel rispetto delle norme vigenti in materia;
    2) Gli applausi seguiti dai parlamentari di Forza Italia alle deliranti parole di Berlusconi testimoniano non già, come da alcuni sostenuto, la perdita di lucidità di un vegliardo uscito fuori di senno, ma la lucida condivisione di farneticanti posizioni;
    3) Per nessuna ragione Tajani può essere nominato ministro degli Esteri;
    4) Pur considerando la difficoltà oggettiva nella composizione della compagine governativa, in funzione della ripartizione dei seggi, sarebbe opportuno individuare una soluzione affinché a nessun parlamentare di Forza Italia sia assegnato un ruolo ministeriale. Forse è preferibile ritornare a votare escludendo Forza Italia da ogni possibile condizione che le consenta di ottenere risultati in grado di incidere sulla politica nazionale;
    5) In qualità di presidente di Europa Nazione, come cittadino italiano ed europeo, sento il dovere di porgere le più sentite scuse al presidente Zelensky, al popolo ucraino, al Signor ambasciatore e alla rappresentanza diplomatica dell’Ucraina in Italia, alla comunità ucraina residente in Italia, per l’indecoroso spettacolo offerto da una parte del mio Paese, indegna di rappresentarlo in qualsivoglia contesto civile;
    6) Invito tutti gli italiani di buon senso ad impegnarsi al massimo per fungere da esempio e riferimento culturale nei confronti di chi, in perfetta buona fede, contribuisca al discredito internazionale del Paese. Con i complici di Putin, ovviamente, è inutile perdere tempo.
    7) Invito soprattutto i giovani a mettere in campo tutte le energie garantite dall’età per organizzare eventi e manifestazioni a sostegno del popolo ucraino, senza sosta, fino alla completa liberazione del Paese dagli invasori.

    Un abbraccio forte al popolo ucraino e al suo straordinario presidente. Slava Ukraïni!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.